Lettera F

  • Faciglia: Attrezzo agricolo simile ad una falce usato per tagliare arbusti e cespugli.
  • Fai: Fave.
  • Fargia: Falce.
  • Fargu: Falco.
  • Fasoi: Fagioli.
  • Fasuitti: Fagiolini.
  • Fatte cuntu: Ad esempio.
  • Fau: Fanno.
  • Femmona: Femmina.
  • Feoce: Felce.
  • Feraru: Fabbro.
  • Festaroio: Persona facente parte del comitato feste patronali.
  • Fiaratu: Aggredito verbalmente, aggredito da un cane.
  • Fiauni: Tipo di ravioli cotti al forno.
  • Ficcàtu: Introdotto, inserito.
  • Ficcenna: Faccenda.
  • Ficora: Fico settembrino.
  • Ficoscelle: Bacche del sambuco.
  • Ficurigli: Piccolo fichi acerbi.
  • Fièce: Vinaccia.
  • Fietta: Treccia di cipolla, aglio etc...
  • Filàru: Filone di pane.
  • Fiu: Filo.
  • Follacciani: Fichi.
  • Fracicu: Fradicio.
  • Frateglio: Fratello.
  • Frati: Grumi di farina o di patata.
  • Fratta: Siepe.
  • Fratticciu: Divisorio di rami e fango.
  • Febbraru: Febbraio.
  • Free o Freje: Febbre.
  • Fricèlla: Contenitore bucherellato per ricotta.
  • Friddu: Freddo.
  • Frollone: Persona dal pianto facile.
  • Froscia: Narici.
  • Fugnu: Fungo.
  • Fume: Fumo.
  • Furcuiu: Palmo della mano, inteso anche come unità di misura.
  • Furuni: Di soppiatto.
  • Fusu: Fuso, strumento per filare.
  • Futtignà: Piagnucolare con lo scopo di farsi compatire.
  • Futu: Denso, folto, fitto.